Eluana e l’Italia che non va

Alla fine il caso di Eluana Englaro ha dimostrato come l’Italia non sia un paese ordinato e civile. La Magistratura al massimo grado di giudizio (la Cassazione) stabilisce il diritto a cessare il mantenimento in vita vegetativa, ma si solleva il Governo col Ministro del Welfare, Sacconi.
Il Ministro adotta una forma di diritto di stampo medievale, dove il potente può disporre della vita di tutti i sottoposti secondo le proprie convinzioni e convenienze, senza rispettare leggi e sentenze di altri. A questo punto è chiaro che la Magistratura è arrivata al capolinea, non conta più nulla.
Contano invece le gerarchie della Chiesa Cattolica, che si ostinano a difendere a spada tratta il concetto di attaccamento alla vita fisica, contrariamente all’autentico messaggio cristiano. Tralascio questo aspetto del problema, teologia dottrina sono comunque loro e non mi riguardano.
A noi cittadini interessa che una sentenza definitiva rischia di non essere attuata perché un Ministro della Repubblica decide di obbedire a poteri che non sono previsti dalla nostra Costituzione. Secondo quanto riportato dai mass media, il Ministro Sacconi è giunto persino a minacciare i dirigenti di una struttura sanitaria privata, la Casa di Cura Città di Udine, di sospendere la convenzione col Sistema Sanitario Nazionale, qualora decidessero di dare attuazione alla sentenza e di mettere a disposizione la propria struttura per lasciare che le cellule di Eluana Englaro cessino di funzionare. Si, perché di funzionamento del metabolismo stiamo parlando, non della vita umana, che prevede un cervello funzionante, una volontà vigile.
Ignora peraltro, il Ministro, che in Friuli Venezia Giulia siamo autonomi dal SNS, che la convenzione della Casa di Cura è con la Regione Autonoma. Autonomia, è una parola priva di significato? Per fortuna il nostro Presidente Tondo, sebbene appartenente al PdL, ha ricordato questo concetto in modo chiaro. Si parla di federalismo e nello stesso Governo c’è chi ci vuole togliere l’autonomia. L’Italia è uno strano paese (questa volta l’ho scritto minuscolo apposta).
Ora si parla di una legge apposita, che certamente verrà creata a colpi di maggioranza. Credo che il Governo non debba cedere a queste tentazioni e che il concetto di libertà, tanto caro al Presidente del Consiglio, debba trovare la sua attuazione anche in questo caso. Fatevi un esame di coscienza, autonomamente, senza chiedere consigli ad altri.
Vi invito a leggere anche un commento, ben più autorevole del mio, scritto da Umberto Veronesi, cui non può essere certo imputato disinteresse nei confronti della vita altrui.

Annunci

Tag: , , ,

Una Risposta to “Eluana e l’Italia che non va”

  1. Chiara Says:

    Ciao, sono capitata qui per caso, e ho letto questo post. Premetto che sono d’accordo con te, e che credo questa situazione sia vergognosa. Io penso che non sia giusto andare così per le lunghe e discutere e discutere e discutere di questa vicenda dimenticando che una donna che non può neppure considerarsi più in vita è in un letto da tanti anni, a vegetare. Io credo che nessuno abbia il diritto di scegliere al nostro posto, che ogni essere umano debba poter decidere in tutta libertà cosa fare in situazioni come questa. Dovrebbe esistere un testamento biologico, e in mancanza di quello, chi è tutore del soggetto dovrebbe poterne decidere le sorti. Ed ecco che poi la chiesa si infila in anfratti che non le competono, e lo Stato allarga la breccia, mettendo bocca in argomenti delicati che non lo riguardano.
    L’Italia è uno strano paese, ma anche un paese ingiusto e superficiale.

    Chiara

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: