Appello di un cittadino disperato

Non per essere qualunquista. Volevo dire a lor signori, i così detti “politici” che imperversano in questo Paese, che stanno veramente stufando, ma alla grande. Uno può anche provare darsi un tono, tentare di analizzare seriamente i problemi dell’economia, della società, può immaginare una politica che si occupa di queste cose, ma la realtà è ben altra. Siamo di fronte ad una classe politica che sembra uscita da un salotto televisivo, o da un reality. Battibeccano come dei gabbiani che si contendono la carogna di una seppia sbattuta sulla spiaggia dalla mareggiata. E non è una metafora, perché mentre il mondo è sempre più puzzolente e molliccio, questi starnazzano, si dimenano e fanno l’impossibile semplicemente per mangiarsi qualcosa. Va bene, è il loro mestiere, poverini, ci vivono e devono portare la farina a casa per i loro bambini. Quindi hanno bisogno di quel posto, di parlamentare, di parlamentare europeo, di consigliere regionale, provinciale, ministro, presidente, commissario. Va bene, ho la massima comprensione. Anch’io, in qualità di professionista al servizio del pubblico, devo trovare ogni volta un buon motivo per farmi allungare un lavoro dalla gente. Ma il mio lavoro lo faccio. Mica vado a sbraitare alla televisione perché i gamberetti del fiume Stella sono più belli di quelli del Tagliamento!
I nostri politici no, loro starnazzano e sbraitano. Tutti, indistintamente. Io ci casco in depressione, e si vede anche da come e cosa scrivo. Ora, a sto punto io vorrei che il Presidente Napolitano prendesse in seria considerazione l’ipotesi di incaricare alla Presidenza del Consiglio dei Ministri la Luciana Littizzetto. Perché è l’unica che in questo momento, in Italia, stia parlando dei problemi reali della gente. Magari non è che ci proponga le ricette per sanare l’economia mondiale, ma se non altro abbiamo la sicurezza di sapere che il mondo per lei non si risolve entro cinque centimetri dalle chiappe di qualche ragazzina più o meno cresciuta. Ed il deprimente è che adesso che è finita quella smelenseria gestita da Fazio nel fine settimana, anche la Luciana parla di meno. Mi toccherà telefonarle.
Signor Presidente Napolitano, se proprio la Luciana non le sembra all’altezza, ed in fatto di centimetri potrebbe anche starci, se non sapessimo quanto è alto il Ministro Brunetta (che se una si chiama Bruni ed è una stanga e sto qua si chiama Brunetta un perché ci sarà, comunque la Bruni sta a Parigi, ed anche per questo un perché ci sarà no?), insomma signor Presidente, prenda in considerazione Platinette, sulla cui intelligenza nessun essere dotato di cervello può trovare qualcosa da obiettare. Anzi guardi, facciamo un Governo di ampie alleanze, un Littizzetto – Coruzzi e non se ne parli più. Ma per piacere, Franceschini, Berlusconi ed i rispettivi comici della compagnia, li mandi in tournée permanente per un bel giro valà, che qua, disfatta l’Italia, bisogna salvare gli italiani!

Annunci

Tag: , , , , , , , , , , , , , ,

4 Risposte to “Appello di un cittadino disperato”

  1. Andrea Says:

    w la rivoluzione qualunquista…

  2. bepoglace Says:

    Niente di qualunquista, qui c’è un programma serio: sostenere un Governo Littizzetto – Coruzzi! Peccato che loro non lo sapranno mai, non sono abbastanza famoso come blogger …

  3. pippo1 Says:

    lo sapranno..lo sapranno!!
    http://www.littizzetto.com/forums1/index.php?showtopic=10483

  4. bepoglace Says:

    Ach pippo1, ho poca fede nella rete e mi trovo smentito!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: