I sondaggi non sono tutto

74018 – 64334
Le due cifre indicano il numero di preferenze ottenute nella regione Friuli Venezia Giulia, Circoscrizione II Italia Nord Orientale, da Debora Serracchiani e da Silvio Berlusconi. Il personaggio televisivo super-forzista Cornacchione direbbe “povero Silvio!”.
Povero si, perché la sua cavalcata inarrestabile, almeno qui in Friuli (e limitrofe regioni), si è arrestata andando a sbattere su questa giovane donna. Non voglio fingere, ammetto di non conoscere questa persona e di non sapere neppure quali idee e proposte abbia portato, tanto per chiarire che questa volta le elezioni non mi hanno nemmeno sfiorato, però dicono che la Serracchiani sia una tipa in gamba. E lo ha dimostrato. Il dato interessante non è lo schiaffo morale inferto a Berlusconi in persona, che ha voluto essere capolista a tutti i costi, convinto di stravincere dovunque. Ciò che è importante è scoprire che in questo Paese, c’è ancora molto spazio per chi si propone agli elettori in modo serio e sobrio. E di questo ci si dovrebbe rallegrare sia da destra che da sinistra.
A livello locale una considerazione semplice: è un peccato mandare al Parlamento Europeo una persona capace quando ce ne sarebbe tanto bisogno qua. Lo so, l’europarlamento è importante, ma chi ci va finisce per perdere il contatto con la realtà locale ed in questo caso è veramente spiacevole l’idea che l’esponente migliore del PD in Friuli se ne vada a Strasburgo. Beh, se non altro abbiamo la speranza che qualcuno si occupi di noi se qualche paese europeo dovesse di nuovo attaccare le nostre produzioni di punta nel settore agro-alimentare.

Annunci

Tag: , , , , , , , , , ,

2 Risposte to “I sondaggi non sono tutto”

  1. Fonso Seglâr Says:

    Vedo che hai capito perchè i “vecchi” del PD hanno mandato in Europa la Debora. Là non romperà più le sfere e qui potranno fare quello che gli aggrada. Criticano la destra ma la sinistra è uguale!

  2. bepoglace Says:

    Caro Fonso Seglâr, mi sembra che tu consideri seriamente l’ipotesi del promoveatur ut amoveatur, e la trovo plausibile, seppur non supportata da prove (per quanto ne posso sapere). Tuttavia, non riesco a capire cosa centri la sinistra. Non che ne senta la mancanza, ma da molti anni non ho notizie della sinistra italiana.
    Credo che il concetto stesso di “sinistra” sia legato ad un determinato periodo storico. Non esiste una Sinistra assoluta nella storia umana. E’ esistito un movimento di pensiero politico che ha dato risposte più o meno precise a problemi più o meno determinati e chiari. Quei problemi sono mutati e si sono evoluti in altri, così come la nostra società. Rimangono dei principii, e dai principii nascono le idee, ma non credo che possiamo (né che sia utile farlo) trovare oggi le idee che caratterizzavano la sinistra di trent’anni fa.
    Ti ringrazio per il contributo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: