Grillo ed il PD

Questa mattina, quando ero ormai ben sveglio ed in grado di intendere, il giornale radio ha annunciato l’intenzione di Beppe Grillo di candidarsi alle primarie per la segreteria del Partito Democratico. Alla notizia seguono le reazioni dei dirigenti nazionali del PD.
La tragedia diventa sempre più profonda.
Beppe Grillo è uno dei miei idoli come comico. Ricordo il piacere di guardare programmi come Te la dò io l’America e Te lo dò io il Brasile. Semplicemente grandioso. Una capacità di comunicazione impressionante, ironia quanta ne serve, l’abilità enorme nello studiare la realtà di una situazione o di un luogo e raccontarli mettendo in evidenza, in modo divertente, tutti gli aspetti meno banali. I due programmi che ho citato in particolare sono stati precursori di un genere, lungo la cui scia si inserisce (molti molti anni dopo) un programma come “Turisti per caso”. Beppe però era molto più bravo.
Da alcuni anni Grillo ha quasi cambiato mestiere. Usa questa sua innata e ben esercitata capacità per esplorare l’Italia ed i suoi vizi, problemi, magagne, rogne politiche e sociali. Pungola e racconta. Lo fa durante spettacoli veri e propri (non più in televisione, dato che non lo vogliono) ed attraverso un blog. E’ diventato seguitissimo.
Ma in questi anni di evoluzione verso il tema social-politico qualcosa Beppe Grillo l’ha perso, e per un vecchio ammiratore come me è un vero cruccio. Molto spesso Grillo parla anche di ciò che non conosce ed ha iniziato a tirare fuori dei luoghi comuni. Questo a mio parere è assolutamente anti-grillesco alla vecchia maniera. Ma questo gli ha anche creato un seguito strepitoso, che ha superato quella cerchia di ammiratori e fan che apprezzavano la sua intelligenza. Ora anche una manica di imbecilli disinformati e pieni di pregiudizi gode nel bere dal fiume di parole di Beppe. E lui, con mio grande dolore, non si sottrae. Così ho finito per parlarne male.
Ora si propone provocatoriamente come candidato alle primarie per la segreteria di quello che dovrebbe essere il primo partito di opposizione e l’alternativa al governo in Italia. Partito con problemi immensi che, a quanto pare, percepiamo solo noi che non ne facciamo parte. Il tragico non è che Beppe Grillo si sia annunciato come candidato alle primarie di un partito a cui non è nemmeno iscritto, il grosso dramma è che i dirigenti del PD si sono affrettati a reagire e l’hanno fatto anche in malo modo, manifestando una preoccupazione che ha una sola interpretazione: il PD è talmente mal messo al suo interno che la candidatura di Grillo è effettivamente credibile e pericolosa per la dirigenza del partito. Questo significa che al momento il partito essenziale per il compimento della democrazia in Italia (perché senza opposizione non c’è democrazia) è talmente destrutturato, sfasciato, incasinato da potere essere tranquillamente scalato e guidato da un comico. Bravo, ma comico. A questo punto scusate, ma la mia proposta per un Governo di coalizione ittizzetto – Coruzzi non può essere più derisa, fra l’altro sono molto serio sull’argomento.

Annunci

Tag: , , , , , , , ,

3 Risposte to “Grillo ed il PD”

  1. Andrea Says:

    Ho cercato di immaginare come avrebbe reagito Berlinguer ad una eventuale candidatura di Ugo Tognazzi.
    O Andreotti ad una candidatura Vianello/Mondaini.

  2. Fonso Seglâr Says:

    Io propongo un governo trans-friulano con a capo Sdrindule, consiglieri Gelindo Tittilitti ed I Papu. Sarei più tranquillo.

  3. mestre di mestre Says:

    se berlusca e’stato presidente del consiglio, perche’ gelindo non e’ ministro degli interni’

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: