Sempre fischi a Bologna

2 agosto, anniversario della strage di Bologna, ne avevo scritto un anno fa (vedi qui). Non è cambiato nulla.
Nulla sul fronte dell’acquisizione di una verità storicamente e giuridicamente credibile. Nulla per quanto riguarda il trattamento dei sopravvissuti e dei familiari delle vittime. Nulla nella piazza.
Questa volta è toccato a Sandro Bondi andare a prendersi le contestazioni per il Governo. Fischiato, ha dovuto rinunciare a portare a termine il proprio intervento. Non è il primo e, temo, non sarà l’ultimo.
Di motivi per rimproverare il Governo (questo e tutti quelli precedenti) ce ne sono, e li ha ben ricordati Paolo Bolognesi, il presidente dell’associazione dei familiari delle vittime. Ma impedire a chicchessia di portare a termine il proprio intervento è contrario ai principi della democrazia, dell’uguaglianza ed al diritto di libertà di opinione. La piazza “antifascista” ha dimostrato di essere profondamente fascista nei modi. Sandro Bondi indubbiamente è piuttosto a destra, ed è altrettanto chiaro che Bondi è il simbolo (insieme a Giuliano Ferrara) di coloro che hanno cambiato brutalmente bandiera passando dal PCI a Forza Italia. Ma questo non gli cava il diritto di parlare. Sopra tutto, in un Paese democratico, dove il Governo è retto da coloro che sono stati delegati democraticamente dal Popolo a governare, non è ammissibile che si manchi di rispetto al Governo stesso nel momento in cui questo è presente formalmente ad una celebrazione.
Questo mi ricorda la squadraccia di picchiatori partita dalla “festa antifascista” a Massa la settimana scorsa.
Evidentemente il mio concetto di opposizione e di democrazia è molto differente da quello di molti supposti “antifascisti”.

Annunci

Tag: , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: