96° anniversario della Grande Guerra

Riusciremo mai ad aprire gli occhi? A comprendere veramente cosa accadde in quei tragici anni?

Nel maggio 1915 il re d’Italia dichiarò guerra al suo alleato austriaco, dopo avere verificato la possibilità di guadagnarci qualcosa in termini territoriali.
Il risultato fu ridicolo, dal punto di vista territoriale, ma mostruoso dal punto di vista umano. Morirono 650.000 soldati italiani, 947.000 rimasero feriti.

Ancora oggi in Italia si usano parole simili a quelle degli interventisti del 1915, o dei fascisti che celebravano la “grandezza” di quella guerra. Persino la più alta autorità della nostra Repubblica, il Presidente Giorgio Napolitano, continua ad usare in onore dei così detti 150 anni di unità nazionale (ma allora Trieste ed Udine non sono Italia?), toni e termini perfettamente analoghi a quelli del 1915, del tutto inadeguati ad un oggi che ha superato e dimostrato la follia di quella guerra.

Oggi viviamo in uno stato, la Repubblica Italiana, che “ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali”.
Questo Stato fa parte dell’Unione Europea. Oggi non ho neppure più bisogno di esibire dei documenti per andare da Udine a Vienna o a Lubiana. E tutto questo non certo grazie all’orrore della Prima Guerra Mondiale, quanto piuttosto al superamento di quell’orrore.

La I Guerra Mondiale è stata una immane ed inutile carneficina, dove dei poveracci sono stati costretti ad uccidere altri poveracci, a tutto vantaggio di alcuni politici e regnanti. Tutti noi dovremmo ricordare con disprezzo quella guerra, ed invece di declamare le lodi ad una bandiera lorda di sangue degli innocenti, dovremmo andare nelle strade e strappare le targhe che le dedicano a dei bastardi criminali ed assassini come Diaz, Cadorna e tutti gli altri generali che mandarono al massacro centinaia di migliaia di giovani.

VIVA LA VITA!

Annunci

Tag: , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: