Nel mondo reale

Oggi ho assistito per la prima volta ad un attacco di ansia da mancanza di connessione in un soggetto di età inferiore a 10 anni. Sono un po’ scosso.
mussi_2011 Se fosse questione di scie chimiche mi sentirei sollevato. Purtroppo c’è circa un miliardo di persone che sta sbarellando completamente a causa dei moderni mezzi di comunicazione. Non sono i mezzi il problema, ma gli utenti: non siamo pronti per gestire tutto ciò che sviluppiamo e mettiamo a disposizione di questa parte privilegiata di umanità.

Ho sentito dire a un conoscente “Eh, in Nepal adesso è un disastro, non hanno la corrente nei villaggi, nemmeno la connessione per comunicare!”. Mi sono fermato a pensare un attimo e mi sono chiesto: prima del terremoto avevano la corrente e la connessione?
Il problema non è quello, altro che microonde e cellulare, quelli hanno il problema dei morti sotto le macerie, di perdita di affetti ma anche di braccia necessarie in un’economia di sussistenza. E questo pensa alla connessione. Sono molto preoccupato. Per noi, non per i nepalesi. Nei loro confronti ho solo un senso di colpa per non essere attivo nell’aiutarli come altri aiutarono la mia gente. Comunque, questo è il mondo reale.

Qualche giorno fa ho disinstallato la app di FB dal mio smarphone. Cosa che ha ridotto la frequenza con cui posto stupidaggini.

Annunci

Tag: , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: