Lo strumento giusto per te

Adoro quelli che mi dicono “aah no, non comprare il tablet XYZ, è una m***a”.
Segue una domanda seria: perché?
Poi una provocatoria: sai che uso voglio farne?

In genere l’uso che ha in mente il mio interlocutore è qualcosa di assolutamente essenziale e utile, come pavoneggiarsi con un tablet nuovo, inviare e ricevere messaggi via Whatsapp, visualizzare video cretini condivisi dagli amici in fase cazzeggio, comunicare al mondo cosa abbiamo mangiato a pranzo o con chi siamo in gita, possibilmente con immagini da 12Mb l’una.

Non lo dico con senso di spocchiosa superiorità, ho posseduto uno smartphone fino a due settimane fa e mi comportavo esattamente nello stesso modo. Me lo hanno rubato, sono ripiombato nel mondo reale, giro con un Nokia che avevo pensionato nel decennio scorso.

[flash]avete presente la scena di Trainspotting in cui Mark viene preso male di brutto per l’astinenza?[/flash]

Quando inizio ad approfondire l’argomento mi accorgo che il super esperto di tablet e altri dispositivi di calcolo e scambio dati portatili, in realtà non ha alba. Più o meno come la maggior parte dei commessi del negozio.

Scusi, questo ha il GPS vero? Certo! E accetta di elaborare la posizione anche se è offline rispetto a una rete mobile? … tuuu …. tuuu … tuuu … imbarazzante silenzio. Segue lunga magnificazione dello splendore del display da 10.5″ con 17.825.967 tonalità di colore.

Nota bene. Uno schermo con quel numero di colori non esiste. Ma non siamo qui a parlare di colore, fotografia e grafica assortita.

[flash]a questo punto mi sento come Neo di fronte a Morpheus, pillola rossa o pillola blu?[/flash]

Non me ne frega niente della coloritudine del display, ci devo fare altro. Scaricare la posta elettronica ad esempio. Beeeh, certo, ha la connettività 4G LTE nativa e il WiFi! Grazie caro, il che non significa che abbia una buona antenna. Ho giocato con tre dispositivi differenti e scoperto che uno prendeva con 2 tacche, uno con 3, uno non prendeva un accidente. Tutti tre avevano schede dello stesso fornitore di servizi. Sto coso, ha una reale connettività? Chi lo sa.

Never mind. Dunque, dicevamo, sistema operativo? Android 11.69 Wienerschnitzel! Aaah, si quello è il sistema operativo che tutti aspettiamo, connessione diretta alla spina della birra dell’Augustiner Braustbl di Saltzburg, ma non esiste ancora.
Vabbeh. Dunque, ascolti … Si dimmi! AscolTI (le sto dando del LEI razza di cretino, ho quasi 45 anni e non davo del tu nemmeno ai miei compagni di scuola)

[0k, quest’ultima non è vera]

a me interessa che ci sia una bella quantità di memoria perché ci voglio caricare su cartografia e … Aaaa siii, guarda con GoogleMaps che scarichi dal PlayStore si ….
No, la fermo, non mi interessa GoogleMaps, mi interessa un programma tipo Oruxmaps o caricare l’ultima versione test di QGIS-mobile, mi serve spazio per immagazzinare files .map, con gli .xml che mi fanno comodo, e poi eventualmente dei raster da tenere sotto come base, tanto lavoro quasi certamente offline, poi è importante che il display touch non si impalli se c’è umido, se c’è caldo, se c’è freddo, se non sono al café in centro a figheggiare, a’tu capît frut? [contravvengo alla mia regola di dare del lei agli estranei come mi ha insegnato la mamma]

Risultato, codd yourself and find the info you need reading some nerd forum, dude. L’unica cosa che puoi ricavare dal maniaco della tecnologia e dal commesso è il prezzo e una certa dose di fastidio.

[la parola codd non centra nulla col merluzzo, quello è cod, è una contrazione del verbo sardo “coddare” che significa accoppiarsi, fare conoscenza in senso biblico, insomma codd yourself si potrebbe tradurre, con licenza poetica dal mio personale slang, come “fottiti” o “arrangiati”]

Ad ogni modo, se qualcuno di voi conosce un modo per portarsi a spasso un programma cartografico che mi permetta di registrare punti e linee e infilarci magari un po’ di informazioni aggiuntive, sappiate che gradirei non cavarmi gli occhi, non spendere 1000€ e che NON voglio un prodotto che giri con SO Microsoft perché c’ho fastidio, ecco.

Peace and b-love!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: