Foibe

Un esule istriano una volta mi disse: “Che cojoni! Sta gente, nata e vissuta a Roma, Milano, Napoli, continua a romperci i cojoni; i loro veci jera fasisti, hanno fatto incazzare i s’ciavi, poi sono scappati e noi abbiamo subito.”

Grazie a Dio i miei parenti lasciarono l’Istria prima del 1918, però se lo dice uno che c’era: CHE COJONI!

(E maledeta la barca che li gà portadi)

Tag: , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: