Ripartire

20200330 giorno 20 delle misure di contenimento

12:00

Oggi ho lavorato, grazie alla disponibilità dell’ufficio in casa, e consegnato un paio di lavori. Atti che consentiranno ad attività produttive di proseguire in futuro nel rispetto delle norme attualmente in vigore. E’ ciò che posso fare ora per consentire all’Italia di ripartire appena possibile.

In questo momento gran parte dei Paesi del mondo hanno rallentato o bloccato un grande numero di attività. Gli effetti sull’economia di ogni paese saranno gravissimi. I Paesi più ricchi potranno mettere in campo risorse abbondanti per aiutare cittadini e attività produttive, quelli più poveri saranno costretti a chiedere prestiti per cifre enormi, che probabilmente non potranno mai restituire.

Molti in Italia erano contrari a bloccare le attività produttive e quelle complementari, molti continuano a ripetere ogni giorno che dobbiamo fare ripartire tutto nel prossimo mese. Alcuni addirittura indicano delle date.

Bisogna fare però i conti con l’andamento dell’epidemia e soprattutto avere un piano. Dire “ripartire” è facile, ma se ripristinassimo la situazione di inizio febbraio, l’epidemia tornerebbe a svilupparsi con la stessa rapidità osservata in Lombardia, solo che questa volta lo farebbe in tutte le regioni, colpendo un numero molto più elevato di persone e producendo un numero molto più elevato di morti. Questo fatto sembra non essere presente nel pensiero di chi parla di “ripartire” con fretta e senza porre condizioni.

Quello che potremo fare invece sarà elaborare un piano, iniziando dalla messa a punto di un metodo per distinguere coloro che sono ammalati dai guariti e da quelli che non hanno ancora incontrato il virus. E’ un principio semplice. I guariti forse (ma non c’è ancora certezza) sono immuni a una reinfezione e (forse) non sono più in grado di diffondere il virus nell’ambiente. I miei “forse” derivano dal fatto che io non ho trovato nessun dato, tale da permettermi di avere certezze. Sono convinto che nemmeno i politicanti che stanno sproloquiando abbiano visto un dato del genere, ma io sono un biologo, non un politico. Ho speranza, ma decido solo dopo avere esaminato le prove a favore di un’ipotesi.

Qualcuno sostiene che le prove ci siano, ma i cattivissimi virologi le tengano nascoste per mantenere il potere assoluto sull’Italia. Non sono un virologo, ma suppongo che sia una immane cretinata. Al momento il potere esecutivo viene esercitato ancora dal Governo, che adotta misure dopo avere consultato virologi ed epidemiologi, ma anche gli economisti. Purtroppo deve tenere conto anche dei saltimbanchi che tentano di influenzare la politica del paese diffondendo twittate e informazioni false.

Pianificare è difficile, sia perché richiede conoscenze (che forse ora non abbiamo ancora), sia perché richiede la certezza che tutti rispettino il piano. Come dice sempre Hannibal Smith del A-Team “Vado matto per i piani ben riusciti“, ma per farli riuscire bisogna che il team si attenga al piano. Se partiamo con le primedonne che starnazzano in televisione e sul web, facendo a gara a chi la spara più grossa, è chiaro che il team non si atterrà al piano.

14:00

Una considerazione per gli economisti da osteria che sproloquiano di soldi “creati” per pagare l’emergenza.

Se hai un sacco di farina da 10 chili e ci scrivi sopra 15 chili, non fai più polenta di prima.
Però puoi decidere di fare tanta polenta oggi, perché stai spaccando legna, e poca domani che passerai la giornata a intagliare mestoli di legno.

Scusate la parabola un po’ troppo alla Corona (Mauro) ma gli economisti col dottorato all’università della strada sono difficili da convincere.

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: