Archive for the ‘Ambiente’ Category

La crisi idrica romana è roba da terzo mondo

luglio 29, 2017

E’ imbarazzante tornare a parlare di questioni legate alla “crisi idrica” dopo pochi giorni. Nell’articolo precedente ho fatto delle considerazioni dettate dai dati pubblicati su Il Sole 24 Ore in merito alle perdite delle reti idriche. Roma, secondo l’articolo de Il Sole 24 Ore, ha una dispersione del 42,9%, mentre in questi giorni girano stime attorno al 40%.

La vicenda che si sta consumando nella capitale non è paradossale ma bensì indecente. Parla di un paese dove la classe dirigente è totalmente incapace di individuare i problemi e (more…)

Siccità e cattiva gestione

luglio 24, 2017

La somma terribile di scarsi apporti da precipitazioni e una gestione pessima della risorsa idrica

Ho appena letto un interessantissimo articolo risalente al 8 aprile 2017 e pubblicato on line sul sito web de Il Sole 24 Ore. La pubblicazione è avvenuta in tempi non sospetti, o meglio quando tutti gli altri giornali e mezzi d’informazione ignoravano completamente l’argomento della gestione delle risorse idriche, considerato che non c’era da gridare all’emergenza. L’articolo si intitola La classifica dei capoluoghi che “perdono” più acqua (leggetelo cliccando sul titolo). Vi suggerisco di leggere l’articolo in particolare per capire quale metodo sia stato utilizzato per determinare le perdite di acqua nella rete delle città.

I dati presentati da Il Sole 24 Ore mostrano un paradosso, vediamoli: (more…)

Scienza e medicina da social network

aprile 20, 2017

Non esistono prove certe del fatto che l’assunzione di acqua sia correlata con l’insorgenza di gravi malattie, tuttavia molti dati portano a considerare questa ipotesi più che plausibile. Se l’acqua non è di per sé tossica o cancerogena, è di certo responsabile del trasporto delle molecole che provocano patologie molto gravi, inoltre consente la diffusione di batteri e virus.

Parlando di dati concreti, ho la certezza che quasi tutti coloro che hanno bevuto acqua siano morti, o moriranno. Dell’acqua è presente in grande quantità in ogni feto affetto da malformazioni. Il 100% di coloro che hanno manifestato infertilità avevano assunto acqua. Ogni malato di tubercolosi aveva inalato molecole di acqua, tanto da averne i polmoni completamente foderati.

Su queste basi, in qualunque forum e social network, sarebbe facile organizzare una campagna per chiedere la messa al bando dell’acqua dall’alimentazione umana.
In alternativa, ammettiamo di non sapere tutto e di essere facilmente preda di truffatori di ogni genere che traggono profitto in vario modo da questa contemporanea umanissima realtà.