Posts Tagged ‘Acqua’

Vingt ans sous terre (premier étage)

ottobre 25, 2010

La settimana che porta a Casola tutti ci sentiamo più speleologi. Ed ecco un frammento di ricordi della “mia” speleologia.

Mi fermai all’improvviso, quasi in bilico su una delle tante rocce del versante meridionale, chiedendomi infine perché stessi camminando così velocemente.
Solo allora percepii il martellante suono del mio cuore che gridava felicità. Da bambino mi chiedevo se, per caso, il cuore non avesse voglia di riposarsi ogni tanto e la cosa mi spaventava. Poi capii che il cuore è felice di lavorare. Ogni tanto gli auguravo “buona notte” prima di mettermi a dormire, come se fosse qualcosa che facesse parte di me, ma con una propria identità.
Le nubi erano basse, troppo basse per avere anche soltanto una vaga idea di come fosse fatta la montagna. Ogni filo d’erba era coperto di gioielli d’acqua, gocce di ogni dimensione che riuscivano a scintillare anche in quell’assenza di sole, immerse come me in un’unica indistinta massa di vapori illuminati. (more…)

Note professionali

settembre 18, 2010

Piove. Ovvio, siamo in Friuli!

Ha iniziato giovedì, in modo più o meno serio. Ha continuato col vento che spingeva l’aria calda ed umida del Mediterraneo contro le Alpi.

Loro, le Alpi, sono scomparse alla vista, celate dietro una fitta foschia, poi dietro cortine di pioggia. Ad Udine è in corso Friuli DOC, cosa si può chiedere di meglio? Friulano tipicamente friulano, piove, come sempre in Friuli. La pioggia porta acqua e l’acqua, anche se non tutti l’hanno ancora capito, è un tesoro.

Intanto io scorro pagine di dati, un occhio agli idrometri della Protezione Civile, un altro alle tabelle delle misure fatte su un paio di torrenti, lassù in montagna. L’acqua è oro ed alcuni dei miei clienti ne ricavano Euro, passando attraverso la generazione di energia elettrica. (more…)

Argomento frizzante

agosto 31, 2010

L’acqua del Sindaco come la minerale?

Ad Udine si. Ho letto sabato scorso, sul giornale locale (Messaggero Veneto), che il Comune, insieme all’azienda municipalizzata che (per ora) gestisce la distribuzione dell’acqua nella mia città, realizzerà un chiosco dove verrà distribuita gratuitamente l’acqua minerale “del Sindaco”, anche gasata.

L’acqua del Sindaco è un modo di dire, ovviamente. Si tratta dell’acqua di tutti i cittadini, come è giusto che sia ogni singola goccia d’acqua, distribuita in genere attraverso la rete degli acquedotti fino al rubinetto di casa per ciascuno di noi.

I produttori e distributori di “acqua minerale” si sono immediatamente inalberati. In Friuli non mancano le realtà di questo genere, fra l’altro con prodotti di buona qualità anche se poco pubblicizzati a livello nazionale. L’errore commesso da chi vende acqua “minerale” è stato quello di difendere con argomenti eccessivi il proprio interesse economico. (more…)