Posts Tagged ‘Ambientalisti’

La gestione dell’ambiente fra scienza e cuore

agosto 20, 2009

Dalla fine degli anni ’60 del secolo scorso si è sviluppata e diffusa quella che viene definita la “coscienza ambientale”, ovvero una visione dell’ambiente differente da quella classica, in cui ogni cosa veniva intesa semplicemente come risorsa da usare nel modo più intenso possibile. Dalla nascita dell’ambientalismo si è diffusa una visione dell’ambiente come patrimonio da conservare anche se ritenuto “inutile”, o meglio non utilizzabile. Da questo concetto, che oggi molti ritengono errato, nacque la contrapposizione, non ancora risolta, fra ambientalisti ed imprese, con un forte vantaggio per le seconde. In sostanza le posizioni che si scontravano erano nette: da un lato chi pretendeva di rendere intoccabile l’ambiente, dall’altro chi desiderava usarlo senza regole nel nome del progresso e del profitto. Le due posizioni erano (e sono) ovviamente incompatibili. (more…)

Animali e animalisti, ambiente e ambientalisti

giugno 20, 2009

Parto da una notizia riportata dall’Ansa: “La nipotina del Che ha la rivoluzione nel sangue: Lydia Guevara si è spogliata per la Peta, l’associazione americana per i diritti degli animali, con lo slogan “Start a Vegetarian Revolution”, dai vita a una rivoluzione vegetariana.” Potete leggere l’articolo intero sul sito Ansa.
E’ solo un pretesto per tornare su un argomento che mi è caro, ambientalismo ed animalismo. (more…)

Ci risiamo col nucleare

giugno 5, 2008

Il Governo presieduto da Silvio Berlusconi prosegue sulla strada indicata da tempo, programma la costruzione di centrali nucleari in Italia e, con un tempismo sconcertante, qualcosa va storto alla centrale di Krško.
Quando esplose la centrale di Černobyl l’Europa cadde nel terrore. L’incidente fu gravissimo e lanciò in atmosfera una grande quantità di materiale radioattivo, che ricadde al suolo inquinando superfici molto ampie. Ricordo quel 26 aprile 1986. L’atmosfera era cupa e fu il primo giorno di una lunga serie in cui avevamo paura di respirare, di mangiare, di bere. Per noi ragazzini significava non potere andare a giocare nei campi, cosa che all’epoca era piuttosto spiacevole. (more…)