Posts Tagged ‘Banche’

La Grecia e i soldi che non esistono

giugno 29, 2015

Prestare soldi ai greci è un po’ ipocrita come definizione. Partiamo dal presupposto che gli vengano regalati dei soldi, a perdere, per farne ciò che gli pare e che fra due mesi torneranno a chiederne altri. Minacciando di mandare a picco l’Europa intera, di allearsi coi russi, di fare qualunque cosa.

L’Europa, governata da burocrati e bancari (non banchieri, bancari, è diverso) è incapace di gestire la cosa. Ma dietro la crisi greca non c’è solo la vicenda di un popolo che esaspera fino alla bancarotta fenomeni endemici delle sponde mediterranee, diffusi anche in Italia. La crisi greca è anche la prova del fatto che c’è un sistema economico insostenibile, che la crescita infinita in un sistema finito non è possibile, che i concetti che dominano l’economia da decenni sono errati.

Oggi le banche elleniche non apriranno e i greci potranno prelevare al massimo 60€ col bancomat. Il dramma è che quei soldi non esistono. O meglio, ci sono dei pezzi di carta con scritto sopra un numero, ma dietro non c’è nulla, se non il concetto di solvibilità di un sistema.

La moneta con la civetta sopra vale come quella con l’uomo vitruviano o con l’aquila e (more…)

Varie ed eventuali

luglio 27, 2009

Ne ho sentite tante negli ultimi due giorni, che non saprei da dove cominciare.

Il Subcomandante Tremonti e le banche
Innanzitutto la sconfitta del subcomantante Tremonti contro il capitale. Si perché se ricordate bene il nostro Ministro dell’economia stava strigliando da un po’ le banche e, nel decreto anti crisi, aveva previsto delle misure che ne limitassero la capacità di stritolare le imprese italiane, specie quelle piccole e medie, che costituiscono la vera colonna vertebrale dell’economia del Paese. (more…)

Eh la Borsa

ottobre 16, 2008

Potrei riferirmi al mercato finanziario, od all’espressione scurrile usata in Friuli per dire che se ne hanno le … tasche piene.
Al mattino ho regolato la radiosveglia in modo da ascoltare il GR delle 7:00 su Radio 1 RAI. Ogni mattina, da tre settimane, il GR apre con “le borse a picco, bruciati tot centinaia di miliardi di Euro”. Alla fine ho deciso di non ascoltare più l’apertura del giornale radio, non vale la pena, tanto l’ho capito che le borse stanno andando a picco, che c’è il rischio recessione, c’è la stagnazione. Si stanno verificando una serie di eventi nel mondo economico, che non posso capire nella loro interezza, ma ho l’impressione che il sistema finanziario globale abbia preso veramente la strada di una crisi profonda. Naturale, c’era da aspettarselo. L’economia di tipo finanziario è fatta così. In Borsa non si vendono beni concreti, ma con denari virtuali si acquista il diritto a scommettere su eventi che generano altri denari virtuali. E’ banale, per un principio elementare della fisica, nulla si crea e nulla si distrugge. (more…)