Posts Tagged ‘Legalità’

Sbarchi zero

gennaio 21, 2019

La questione immigrazione, in particolare il fenomeno dell’immigrazione non regolare attraverso il Mediterraneo, mette in evidenza alcuni fatti che è importante considerare, oltre all’uso strumentale che viene fatto in Italia dell’argomento.

Ciò che è evidente, a meno che non si sia ciechi e sordi, è che esiste una parte di mondo, a Sud del Mediterraneo, le cui vicende determinano effetti sull’Italia. Chiamiamolo uno “spazio di influenza”, anche se il termine può trarre in inganno.

I venti sul Mediterraneo oggi ( da earth.nullschool.net)

In quell’area l’Italia non è molto influente, ma ciò che vi accade (more…)

Annunci

Un quarto di secolo ti dà da pensare

luglio 20, 2017

Una delle battute più celebri di Marilyn Monroe nel film “A qualcuno piace caldo”. Ma in questo caso non ho pensieri leggeri di gioventù. Sono passati 25 anni, un quarto di secolo, dall’assassinio del dottor Paolo Borsellino. Poche settimane in più da quello del dottor Giovanni Falcone. E dal massacro di chi era con loro.

Ieri abbiamo tutti ascoltato alla televisione le dichiarazioni imbarazzanti, a volte imbarazzate, di chi ancora oggi parla di necessità di giustizia, di verità, di unità nella lotta alla mafia. Sono dichiarazioni dovute, di protocollo, ma forse imbarazzanti per chi rappresenta uno Stato che dopo 25 anni continua a brancolare nel buio, o nella penombra, incapace di delineare in modo chiaro i contorni di una vicenda che, nonostante la sua esplosiva manifestazione, è ancora piena di misteri.

Si, perché continuiamo a grattarci la schiena (more…)

Una malattia cronica

ottobre 22, 2015

Arresti per corruzione, dieci provvedimenti di custodia cautelare a carico di politici, funzionari dell’ANAS e imprenditori. La vicenda è rimbalzata dai giornali nazionali a quelli locali, dato che fra i destinatari del provvedimento c’è un noto imprenditore friulano, presidente di un’impresa edile fra le più celebri della nostra regione.

Per anni ho sentito commentare sottovoce l’onnipresenza di quel nome, il successo dell’azienda, ma a volte i commenti che si fanno sulle aziende e i loro dirigenti sono dettati più da invidia che da conoscenza di illeciti. Quello che mi interessa oggi non è tanto chiacchierare sugli arresti domiciliari di un imprenditore friulano, semmai ragionare su come la Repubblica Italiana sia afflitta da un male cronico, quello della corruzione, verificata o presunta che sia.

Il problema non è morale, non solamente morale. La corruzione, in particolare nell’affidamento di appalti, è contraria allo stesso liberismo di cui gli imprenditori italiani si considerano seguaci. Uccide la concorrenza, perché (more…)