Posts Tagged ‘Legge’

Questione di genere

novembre 13, 2022

Codice Penale, Art 575
Chiunque cagiona la morte di un uomo è punito con la reclusione non inferiore ad anni ventuno.

Mentre molte femministe si indignano perché la Presidente del Consiglio dei Ministri non si fa chiamare Signora Presidenta, il Codice Penale della Repubblica continua a prevedere una pena detentiva per chi cagiona la morte di un uomo e non di una persona.

Le parole sono importanti, sui social, sui giornali e in tv; perdono importanza quando è necessario studiare e proporre modifiche legislative in Parlamento.

Io credo che il Codice Penale debba parlare di “persona”. Chi mi appoggia?

DdL Zan e Vaticano

giugno 25, 2021

Vista la polemica che infuria dopo l’invio di una nota da parte della Segreteria di Stato vaticana all’Ambasciata italiana, in relazione al testo del Disegno di Legge n. 2005 con primo firmatario l’On.le Zan, ho deciso che fosse giunto il momento di farmi un’opinione.

Ho rintracciato il DdL “Zan” nella sua attuale formulazione sul sito web del Senato della Repubblica. La nota della SS Vaticano l’ho letta sul sito web di Avvenire (vedi https://www.avvenire.it/attualita/pagine/ddl-zan-nota-segreteria-di-stato-del-vaticano).

(more…)

Un solo peso, due misure

agosto 30, 2017

Recentemente si parla molto di reati commessi da stranieri in Italia. L’ultimo caso in ordine di tempo è quello delle due violenze sessuali perpetrate da un quartetto di “nordafricani” ai danni di una turista polacca e di una transessuale peruviana a Rimini.

Di primo accchito la reazione che ho è quella di desiderare di prendere questi quattro, spezzargli una dopo l’altra tutte le ossa delle mani, badando bene a provocare il massimo dolore, poi procedere con qualcosa come “l’aquila di sangue” che abbiamo visto usare nella serie tv Vikings per giustiziare in modo dolorosissimo un paio di persone.

Poi penso che gli stupratori e i delinquenti assortiti sono tutti uguali per peso dei loro atti, indipendentemente dalla nazionalità, che i delinquenti sono tutti uguali e inizio a chiedermi perché adottare la pena di morte in stile barbarico a loro e non ai boss mafiosi, a chi vende droghe devastanti ai ragazzini, a chi uccide la moglie o la fidanzata. Ma perché non (more…)