Posts Tagged ‘Like’

Miele web

maggio 30, 2020

Ho notato, pubblicando foto su Instagram, che il maggior numero di “like” viene conseguito da foto con dei colori intensi che varino dal giallo all’arancio. Grande successo per fiori e tramonti. Un poco funziona il blu del cielo, o delle acque, molto meno il verde di un bosco, sorpassato da quello dei prati.

Ovviamente per ottenere un successo ancora più grande bisognerebbe mettere una bella ragazza dai capelli lunghi, di spalle con i pantaloncini da corsa superaderenti e un bel fondoschiena.

La mente umana forse non è poi tanto contorta: spazi aperti e femmine in età riproduttiva. Suppongo funzionino da quando gli antenati abbandonarono il bosco per conquistare la prateria.

La commedia dell’arte

maggio 5, 2020

20200505 giorno 56 delle misure di contenimento

12:38

Un virologo non è un immunologo. Un immunologo non è un epidemiologo. Un epidemiologo non è un rianimatore. Un rianimatore non è un gommista. Un gommista non è un elettrauto. Un elettrauto non è un tornitore.

Non riesco a capire perché la gente si ostini a chiedere al gommista di riparare il condizionatore.

Alle origini della commedia dell’arte non c’erano dei veri e propri copioni. C’era un “canovaccio” su cui il capocomico imbastiva, da attore – regista, lo spettacolo. Quello che era chiaro erano le caratteristiche dei personaggi. Arlecchino non era il paron, Pantalone non era un dotto, Colombina non si occupava di fisica nucleare.

A me piace quando si ragiona, non quando si prendono per oro colato le sentenze di personaggi che arrivano in tv o sui social perché sono più capaci di altri nell’arte di mettersi in mostra. Nella scienza, almeno nell’Ecologia che è la disciplina in cui mi sono cimentato, si è soliti farsi molte domande e ogni risposta genera molte più domande. Questa reazione a catena di incertezze, dubbi e domande genera la conoscenza del mondo fisico, di cui facciamo parte. Per il pubblico però funzionano meglio le certezze. Le affermazioni perentorie. Le opinioni personali esposte con sicurezza. Il pubblico è ancora abituato ai dogmi o a un sistema antecedente a quello galileiano. Per questo motivo, a volte, giustifico l’esposizione di teorie consolidate come fossero “assolute” e “certe”. Nessuno scienziato dopo il XVII secolo ha mai pensato di avere raggiunto la conoscenza certa ed assoluta del mondo fisico, ma questo piccolo peccato può servire a ridurre la quantità di idiozie che circolano e affascinano il pubblico più di un’onesta, dubbiosa esposizione di dati e modelli.

Social Rehab

febbraio 5, 2020

E’ possibile tornare ad avere un sistema di relazioni analogo a quello del 1994?

Per la seconda volta nella mia “carriera” di internauta ho fatto logout da Facebook. Continuo ad avere un account attivo, continuo a postare attraverso altri social e app, ma non ho più la app sul telefono né uso l’interfaccia web. Non so nulla di ciò che sta passando FB da un paio di settimane. Non ho notizia di amici veri e virtuali, non leggo post di Matteo & Matteo, non leggo i post di organi di informazione (vera o presunta) che hanno canali su FB.

(more…)