Posts Tagged ‘Media’

Social Rehab

febbraio 5, 2020

E’ possibile tornare ad avere un sistema di relazioni analogo a quello del 1994?

Per la seconda volta nella mia “carriera” di internauta ho fatto logout da Facebook. Continuo ad avere un account attivo, continuo a postare attraverso altri social e app, ma non ho più la app sul telefono né uso l’interfaccia web. Non so nulla di ciò che sta passando FB da un paio di settimane. Non ho notizia di amici veri e virtuali, non leggo post di Matteo & Matteo, non leggo i post di organi di informazione (vera o presunta) che hanno canali su FB.

(more…)

Percezione

luglio 10, 2017

Conta molto più della realtà in sé

Stamane ho ascoltato la radio mentre guidavo verso questo temporaneo ufficio volante, c’era “Radio anch’io”, programma ormai storico della RAI. Uno degli invitati (mi dispiace non ricordo i nomi) ha detto chiaro e tondo che il problema dell’immigrazione esiste, ma la sua dimensione percepita è molto maggiore rispetto a quella reale. Portava ad esempio delle indagini svolte con sondaggi da cui risultava che (more…)

Osservazioni antropologiche in vasca

luglio 4, 2016

Un’altra puntata della lunghissima (spero) saga dell’uomo che arranca in piscina

Ho il vizio di osservare chi mi circonda. Gli esseri umani finiscono sotto la lente d’ingrandimento, come fossero invertebrati acquatici. Mi dà una gran soddisfazione, non so perché. Dev’essere la deformazione dello scienziato.

Entro in piscina e un cicaleccio allegro attira la mia attenzione. Gruppo di tre figure, che senza occhiali da vista mi appare un po’ confuso. Femmine di Homo sapiens sapiens. Avanzano facendo un sacco di confusione. Una è di origine africana recente (anche io sono di origine africana, ma penso i miei siano emigrati in Europa 30 – 40 mila anni fa), le altre due sbiadite da millenni di carenza di sole. Una di queste è alta, a guardare la figura che avanza sembra un specie di top model. Perbacco!

Si avvicina e occhiali o non occhiali risulta chiaro che invece è una bambina. Forse non proprio, diciamo adolescente, ma ha quella mescolanza di caratteri fra l’infantile e l’adulto che nel complesso le danno l’aspetto di una Venere del Botticelli, bella è bella, ma non ha nulla che possa attrarre un uomo adulto sano di mente.

Dovrei discutere sull’incomprensibilità dell’attrazione degli adulti per le ragazzine così, ma temo di non essere uno psicologo, quindi non me lo so spiegare. So solo che lo trovo incomprensibile.

La ragazzina però si sente effettivamente la top model di cui all’inizio e senza occhiali. E’ alta, slanciata, capelli lunghi e soprattutto movenze che usa imitando donne di dieci anni più vecchie di lei, viste probabilmente in televisione.

Le tre vanno su e giù senza apparente senso. In particolare l’aspirante top model, si remena a bordo vasca trovando ripetutamente buoni motivi per non entrare in acqua ma sfilare ancheggiando e atteggiandosi di fronte a tutta la folla dolescenziale presente. A un certo punto supera il limite del ridicolo, visto da un osservatore di mezza età. I ragazzini invece (more…)