Posts Tagged ‘Tempesta’

L’agricoltura ai tempi del cambiamento

agosto 12, 2017

Non so se sia un bel titolo, ma il romanzo non è dei migliori. Al dilà di esagerazioni comprensibili dopo eventi meteorologici molto intensi, la serie di tempeste che si è abbattuta da poco sul Friuli ci deve costringere a fare una riflessione.

Durante una tempesta estiva alla fine di giugno 2017

Il clima sta cambiando, lentamente ma inesorabilmente. Forse meno lentamente di quanto gradiremmo. Sulle cause del cambiamento climatico il dibattito è molto acceso, si sono riempite migliaia di pagine e si sono scritti milioni di post su tutti i social media, ma sul fatto che ci sia un cambiamento in corso sembra che siamo tutti concordi.

Poco tempo fa ne ho scritto sul mio blog “più scientifico” in un articolo intitolato Adattarsi.

Torniamo in Friuli. Le tempeste dell’altro ieri (10 agosto 2017) hanno generato venti molto veloci, che hanno provocato ingenti danni al suolo. Alcune stazioni hanno registrato velocità attorni a 120 km/h, ma dalla mia esperienza di convivenza con la Bora, quello che ho visto fuori casa non si giustificava con meno di 150 km/h, sostenuti per almeno un minuto. Ho visto volare di tutto anche a sei – otto metri da terra. Fra le altre cose, un bidone dell’immondizia è passato a tutta velocità fuori dalla finestra del mio soggiorno, al secondo piano di una palazzina in zona Udine Nord.

Oggi sul Messaggero Veneto (il giornale locale del Friuli) leggo un articolo relativo ai danni subiti dall’agricoltura (leggi qui).

La scarsità di precipitazioni che ha colpito il Friuli a partire dall’autunno 2016 è stata piuttosto rilevante e ha culminato con una precoce siccità estiva. Questo ha indotto la Regione ad applicare una deroga al deflusso minimo vitale, per consentire la derivazione dell’acqua dal fiume e garantire un apporto irriguo tale da salvare i raccolti. A quanto ho capito il sacrificio del fiume non è stato sufficiente e i danni da siccità si sono comunque verificati, anche se credo in misura minore rispetto a quanto sarebbe accaduto senza irrigazione.

Ora le colture, e in particolare mais, vigneti e pioppeti, sono stati colpiti (more…)

Annunci

La tempesta

agosto 18, 2011

Hei! Dico a voi! Ma non era pieno di gente intelligente in Italia?

Beh, ora che c’è un problema molto serio da affrontare, ma sento dire solo idiozie. Ma come! Non c’era un manipolo di eroici intellettuali pronti a governare il Paese salvando il popolo dal baratro?

Adesso verrà fuori che gli intellettuali sono quelli che apprezzano l’arte, mica quelli che sanno sviluppare una politica sociale ed economica di emergenza per sopravvivere a questa marea di merda (pardon).

Quello che sta accadendo è intrinseco nel sistema. Fa parte della nostra economia, come certe malattie cronico degenerative vengono generate da processi intrinseci nel funzionamento del nostro organismo. (more…)

Appunti di viaggio – 20080812

agosto 12, 2008

Fastidio. Oggi tutto sembra un fastidio. Dev’essere il caldo afoso portato dallo Scirocco. Quando sono uscito di casa per fare un giro in bici, alle sei di sera, sentivo odore di mare. Udine dista 29 km dal margine della laguna. Se si sente odore di acqua marina significa che il vento spira da Sud, e porta umidità sulla pianura. Porta acqua ed energia. Per scatenare temporali. Se per caso arriva aria fredda dalle Alpi, sono guai. Venerdì scorso una tempesta ha fatto molti danni nella fascia fra il Tagliamento e la costiera triestina. Due persone sono morte a Grado perché un albero è crollato sulla loro tenda. Padre e figlio. Il padre teneva vicino il figlio per rassicurarlo, aveva paura del temporale. Nemmeno l’amore di un padre può fermare un albero che ti crolla sulla testa.
Ad ogni modo mi sono fidato. Ho fatto un giretto in bici, giusto per muovere le gambe. (more…)